Gli Animali nel sogno

 

animaliOgnuno di noi è un microcosmo che incorpora gli animali, un’arca di Noè e gli animali hanno una loro funzione dentro di noi. Essi sono l’immagine riflessa di noi stessi e non possiamo conoscere noi stessi senza vederci riflessi. I primi momenti di coscienza riflessiva dell’uomo, hanno avuto luogo nominando gli animali e situandoli fuori. Ci siamo sbarazzati di essi espellendoli dalla nostra natura adamitica. Ogni animali ha un suo ruolo speciale che richiama caratteristiche umane specifiche, gli animali sono i nostri organi umani ad esempio i batraci (rane e rospi) si caratterizzano ai nostri occhi per la pelle: il sudore, i crostacei sono arti, i serpenti hanno perso gli arti a favore dell’apparato digestivo, i pesci sono la struttura scheletrica, i molluschi e il polipo i genitali femminili, gli insetti il sistema nervoso vegetativo. I mammiferi superiori sono le esteriorizzazioni della psiche umana e delle sue emozioni, la scimmia rappresenta le capacità manipolative, il leone è il coraggio, la volpe l’astuzia, il leopardo la crudeltà. Soltanto tutti gli animali insieme con la loro funzione distinta potrebbe ricreare l’uomo nella sua interezza. Gli animali rimangono funzioni parziali . questa idea dell’animale come funzione interiore dell’uomo, compare anche nella psicologia del profondo (Freud). Stekel afferma: il rospo è il grembo materno, gli animali umidi e viscidi vanno considerati femminili mentre il cane, il serpente e gli uccelli sono equivalenti del pene. Jones spiega che le immagini animali rappresentano la libido sessuale, in quanto l’aspetto più attraente degli animali è la loro libertà nel soddisfare apertamente i loro bisogni. Per la psicologia analitica, l’animale funge da rappresentante di un livello filogenetico più antico della psiche, cui si riferisce con termini come istintivo, ctonio, primitivo. L’animale del sogno quindi, compensa una condizione troppo razionale e snaturalizzata della coscienza. Hanno la funzione di compensare il pericolo della perdita istintuale continuamente inerente all’umano. Quando un animale diviene troppo vorace rappresenta l’impulso parziale di cui l’uomo è diventato vittima. L’animale nel sogno, è anche l’immagine di uno specifico comportamento istintuale. Ogni tipologia animale ha una sola funzione istintiva. Tuttavia quest’ottica compensatoria non consente alla persona di immedesimarsi, quindi di entrare nel maiale, che renderebbe invece, giustizia a quell’essere ricco e completo, con i suoi modi complicati di mangiare, riprodursi, muoversi, con il suo colore, la sua geografia. Rappresenta non solo un modo di sopravvivenza e auto-conservazione, ma anche modalità di difesa, patologie proprie, modi di godersi il mondo attraverso i sensi e l’intelligenza. L’analisi del sogno in Psicoterapia, consente di avvicinare e ristabilire un contatto con quella parte istintiva della psiche che si manifesta attraverso le immagini di animali e che per qualche ragione di ordine culturale e personale non ha trovato giusta espressione nella vita del sognatore.

 

Dott.ssa Monica Di Girolamo
Invia via WhatsApp