Il carattere schizofrenico

 

 

Il termine “schizofrenico” è stato introdotto da Bleuler per descrivere una sindrome in precedenza definita demenza precoce. La parola schizofrenia, significa scissione della mente e per estensione, scissione della personalità. Abbiamo due punti di vista rispetto a questo disturbo, in uno la scissione si produce all’interno della personalità, per cui l’unità è distrutta, nell’altro lo scisma importante è tra personalità e realtà. Entrambi i punti di vista possono essere considerati validi e rappresentano due aspetti dello stesso fenomeno. È ormai noto che lo schizofrenico proviene da un ambiente familiare travagliato e disturbato. Uno dei sintomi più importanti della schizofrenia è il fenomeno della spersonalizzazione. In questa perdita di contatto con tutto il corpo e con una parte di esso, c’è una perdita di contatto con la realtà, di cui la sensazione completa del proprio corpo, è certamente un aspetto importante. L’altro aspetto fondamentale della realtà è la sensazione degli oggetti materiali e dei processi che si svolgono nel mondo esterno. Si tratta in sostanza dei due aspetti della funzione percettiva (propriocettiva ed esterocettiva).
Nella spersonalizzazione si verifica una perdita di contatto con il corpo o con parti significative di esso, accompagnata da sensazioni di estraneamento e di irrealtà. Talvolta la persona ha l’impressione di guardare se stessa dall’esterno del proprio corpo o da una certa distanza. Più spesso la spersonalizzazione è limitata ad una parte del corpo che è percepita come una struttura estranea (e non parte di se stessi) e persino come se fosse sotto il controllo di un’altra volontà. Si produce così una scissione, il corpo materiale o parte di esso non appartiene più alla persona, non è il suo corpo quale solitamente lo percepisce. Deve essere accaduto qualcosa nella vita dell’individuo, che ha rotto l’unità della percezione globale della sua persona e che in Psicoterapia può essere rievocato e analizzato al fine di promuovere la reintegrazione degli aspetti del Sèschizofrenia dissociati, nell’insieme della personalità globale.

 

Dott.ssa Monica Di Girolamo
Invia via WhatsApp